CAMPO ESTIVO INTERNAZIONALE DI VOLONTARIATO

2-9 AGOSTO 2020

 

Cari amici e amiche,

se siete alla ricerca di una esperienza che vi renda protagonisti di giustizia, alterità, pace, solidarietà, servizio, prossimità e preghiera, in un contesto multiculturale e multilinguistico, allora il campo di volontariato a Cagliari fa per voi.

Si svolgerà infatti dal 2 al 9 agosto 2020 la ottava edizione del campo estivo internazionale di formazione, servizio, condivisione e preghiera, organizzato dalla Caritas diocesana di Cagliari, attraverso il GDEM (Gruppo diocesano di educazione alla mondialità), in collaborazione con il Seminario Arcivescovile, con CSV Sardegna Solidale e con diverse associazioni e realtà di inclusione sociale, e destinato ai giovani dai 16 ai 30 anni; la sede è il Centro dei missionari Saveriani (via Sulcis 5, Cagliari).

Il campo si pone in continuità con l’attenzione della Chiesa di Cagliari verso i giovani e con i percorsi e le progettualità attivate dalla Caritas diocesana di Cagliari, nell’ambito dell’educazione alla pace, alla mondialità, alla solidarietà. Si tratterà di un’esperienza di amicizia e fraternità con giovani che provengono da diversi paesi del Mediterraneo; esso proporrà momenti di servizio nelle opere-segno della Caritas diocesana e in altre realtà del territorio (comunità per minori, per anziani, per disabili, per stranieri e per senza fissa dimora), oltre a momenti di formazione attraverso la conoscenza di chi si impegna nel concreto a vivere la solidarietà. Non mancheranno i momenti di riposo al mare e le attività ludico ricreative.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Caritas diocesana, Curia Arcivescovile, via Mons. Cogoni 9, tel. 07052843238, cell. 3461459219 o consultare il sito della Caritas diocesana di Cagliari AREA GIOVANI, la pagina Facebook della Caritas di Cagliari e della Caritas Giovani Cagliari. Per iscrizioni e info scrivere ad animazione@caritascagliari.it entro il 20 Giugno 2020, ( TOT 100 posti )

Il campo è GRATUITO, sono infatti più di sessanta i volontari tra addetti alla cucina, mensa, pulizie, autisti, tutor, accompagnatori, interpreti, formatori ed educatori che renderanno questa esperienza possibile. Tuttavia sono tanti i costi di gestione relativi al cibo e spostamenti, per chi vorrà sarà possibile fare una donazione.

a breve pubblicheremo programma dettagliato e scheda di iscrizione.

 

 

Share