Da lunedì l’iniziativa di volontariato estivo per i giovani “D’istanti solidali”, organizzata dalla Caritas diocesana

Al via lunedì 27 luglio 2020 l’iniziativa “D’istanti solidali” organizzata dalla Caritas diocesana di Cagliari, attraverso l’area giovani e il GDEM (Gruppo diocesano di educazione alla mondialità), in collaborazione con la Pastorale giovanile diocesana. Essa è articolata in due moduli distinti (il primo, dal 27 al 30 luglio; il secondo dal 3 al 6 agosto 2020) ciascuno dei quali vedrà una cinquantina di giovani partecipanti dai 16 ai 30 anni – di diverse nazionalità e appartenenti a diverse realtà diocesane – svolgere volontariato in alcuni servizi della Caritas e di altre realtà ecclesiali, in piena ottemperanza alle prescrizioni sanitarie e governative; la sede sarà il Centro diocesano di accoglienza di via Ospedale.

L’iniziativa rispecchia l’attenzione pedagogica verso i giovani da parte della Chiesa diocesana, dando continuità ai percorsi attivati durante l’anno. «Quest’esperienza di volontariato – spiega don Marco Lai, direttore della Caritas di Cagliari – anche quest’anno propone in modo puntuale, seppur con una modalità rivista nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie e governative correlate al Covid-19, i temi del servizio ai bisognosi, dell’accoglienza e della prossimità. È un’opportunità per i giovani per addentrarsi nella cultura della solidarietà, ancora più significativa in questo periodo di grande difficoltà: essi potranno vivere la concretezza della carità, entrando in contatto diretto con alcune realtà locali di fragilità ed emarginazione, in un’ottica di gratuità e fraternità».

La mattina i giovani svolgeranno volontariato in diversi servizi: nella Cucina della Caritas, nel Centro diocesano di assistenza di via Po, nel Centro diocesano di accoglienza per senza dimora di via Ospedale, nella struttura di accoglienza di Villa Asquer, nel Centro dei missionari Saveriani, nell’Oratorio Sant’Eulalia e in quello diocesano della Pastorale giovanile, nel SIPROIMI ((Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati) San Fulgenzio; il pomeriggio, ci saranno momenti di animazione e formazione sui temi della promozione umana, giustizia, carità, cultura della pace, accoglienza della diversità, mondialità e sviluppo sociale, e la visita alla Caritas parrocchiale di Pula. Lunedì 27 luglio alle ore 17 ci sarà la Messa di apertura celebrata dall’arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi nel Centro diocesano di accoglienza di via Ospedale.

(comunicato stampa Caritas Cagliari)

programma definitivo I MODULO

 

Share