Il 25 febbraio la presentazione dell’e-commerce etico “Terre ritrovate”

Giovedì 25 febbraio 2021 alle ore 11.30 a Ballao (CA) presso il salone della Parrocchia Santa Maria Maddalena ed in contemporanea diretta online sulla piattaforma Zoom al link https://bit.ly/2NVE2Rh (ID riunione: 813 8746 0041 Passcode: 417545) si terrà la presentazione dell’e-commerce etico www.terreritrovate.it

L’iniziativa trae la sua origine da un’efficace e costante interlocuzione da parte della Caritas diocesana di Cagliari con i sindaci, i parroci e le piccole realtà produttive del Gerrei ed è proseguita nel tempo anche grazie al proficuo rapporto tra l’impresa sociale Lavoro Insieme e la Fondazione Carlo Enrico Giulini, all’insegna della reciprocità e della co-progettazione, al fine di trasformare l’isolamento del territorio in opportunità per uno sviluppo economicamente ed ecologicamente sostenibile.

È possibile, al giorno d’oggi, immaginare un prodotto che sia allo stesso tempo buono, sano e sostenibile? Questa è la domanda che ci siamo posti all’inizio del nostro ambizioso viaggio. Ci siamo domandati come dare nuovamente valore alle terre dimenticate. Per concludere, abbiamo provato a dare una risposta che contenesse i princìpi di “Terre Ritrovate”. A tale progetto hanno scelto di aderire più di dieci aziende locali, con l’obiettivo di sostenere il territorio valorizzandone le produzioni tipiche. In “Terre Ritrovate”, artigiani del gusto, sinceri cultori della Sardegna ed eterogenei ricercatori trovano un punto d’incontro tanto unico quanto buono.

L’e-commerce “Terre Ritrovate” consente perciò di promuovere i frutti di un lavoro quotidiano, in particolare verso un pubblico attento ai temi sociali. Alimentare la salute con prodotti ad alto contenuto etico è anche un modo per dare un gusto in più al piacere del cibo. Una doppia lettura che si sposa con l’attenzione e la riscoperta dei sapori caratteristici, con prodotti di qualità ottenuti con metodi rispettosi dell’ambiente. Certamente questo avviene anche grazie al contributo di tanti attori in gioco, appartenenti alle più diverse aree culturali, ma tutti legati da un comune denominatore: offrire un’occasione privilegiata per l’animazione e la promozione del territorio dando risalto alle buone pratiche presenti.

(Comunicato stampa Caritas diocesana)

scarica il COMUNICATO STAMPA e-commerce_23 febbraio 2021(5)

Share