Category Archives: Notizie

Dal globale al locale: gli strumenti di finanza etica e la testimonianza ecclesiale

 “Dal globale al locale: gli strumenti di finanza etica e la testimonianza ecclesiale”: è il titolo del convegno in programma venerdì 16 ottobre 2020 alle ore 9, nell’aula magna del Seminario arcivescovile (via mons. Cogoni, 9 – Cagliari) promosso dalla Fondazione antiusura Sant’Ignazio da Laconi della Caritas diocesana di Cagliari.

Il 26 e 27 settembre la Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato “Mediterraneo, mare di meticciato e frontiera di pace”

Nei giorni 26 e 27 settembre 2020, in occasione della 106esima Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato promossa dalla Chiesa cattolica, l’Ufficio Migrantes della Diocesi di Cagliari, in collaborazione con la Caritas diocesana di Cagliari, con l’Ordine dei giornalisti della Sardegna, con l’UCSI Sardegna e con l’Ordine degli avvocati di Cagliari, organizza l’iniziativa Mediterraneo, mare di meticciato e frontiera di pace.

Continua l’iniziativa “Charity’s moment” per promuovere la cultura della carità tra i più piccoli

É in corso l’iniziativa Charity’s moment, organizzata dalla Caritas di Cagliari attraverso il Laboratorio diocesano di promozione Caritas, in collaborazione con la Pastorale giovanile: si tratta di un progetto di “pastorale integrata”,  finalizzato a rafforzare la cultura della carità tra le nuove generazioni, grazie al potenziamento del rapporto tra gli animatori degli oratori estivi e quelli delle Caritas parrocchiali e dei gruppi caritativi.

Bilancio positivo per l’esperienza “D’Istanti solidali” conclusa ieri

Bilancio molto positivo per l’esperienza “D’Istanti solidali ” conclusa ieri sera con un momento di condivisione e con la celebrazione eucaristica: essa si è articolata in due moduli di attività di servizio e formazione che hanno visto, complessivamente, un centinaio di partecipanti. «Nonostante le restrizioni correlate al Covid-19 – spiega il direttore della Caritas diocesana don Marco Lai – che hanno visto l’attività solo diurna e non h 24, possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo di accogliere tanti giovani, quest’anno, a differenza degli anni precedenti, tutti locali, e ciò ha assunto un valore in sé per sé: evidentemente era nelle loro aspettative questa proposta da parte della Chiesa diocesana. È stata, un’esperienza di “pastorale integrata”: abbiamo avuto, come sempre, la collaborazione della Pastorale giovanile, di quella vocazionale, dei padri saveriani e di altre realtà ecclesiali impegnate nella missionarietà e nella mondialità. Ciò significa che oggi più che mai abbiamo l’opportunità – attraverso questa e le altre iniziative che promuoviamo durante l’anno – di parlare della proposta cristiana, del Vangelo, di Gesù, di un mondo possibile, più giusto alla luce del Regno di Dio». Il tutto, continua il direttore, «in un criterio dove i giovani, grazie alla loro agilità mentale, riescono a capire realmente che la persona è fatta di tante dimensioni, e che la piena realizzazione nella propria vita è possibile solo se si tiene conto di questa pluralità di dimensioni: quella personale, interiore, spirituale, morale, la preghiera, ma anche la formazione, il confronto con una parola autorevole e importante come quella del Vangelo, il servizio e le relazioni, in una dimensione di apertura alla conoscenza dell’altro»

Da lunedì l’iniziativa di volontariato estivo per i giovani “D’istanti solidali”, organizzata dalla Caritas diocesana

Al via lunedì 27 luglio 2020 l’iniziativa “D’istanti solidali” organizzata dalla Caritas diocesana di Cagliari, attraverso l’area giovani e il GDEM (Gruppo diocesano di educazione alla mondialità), in collaborazione con la Pastorale giovanile diocesana. Essa è articolata in due moduli distinti (il primo, dal 27 al 30 luglio; il secondo dal 3 al 6 agosto 2020) ciascuno dei quali vedrà una cinquantina di giovani partecipanti dai 16 ai 30 anni – di diverse nazionalità e appartenenti a diverse realtà diocesane – svolgere volontariato in alcuni servizi della Caritas e di altre realtà ecclesiali, in piena ottemperanza alle prescrizioni sanitarie e governative; la sede sarà il Centro diocesano di accoglienza di via Ospedale.