Categoria: Notizie

L’Arcidiocesi di Cagliari – Caritas diocesana accanto alle popolazioni colpite dagli incendi

L’Arcidiocesi di Cagliari – Caritas diocesana esprime sofferenza, solidarietà e prossimità verso le popolazioni dei paesi devastati dagli incendi; la stessa Caritas diocesana è a disposizione per collaborare in stretta sinergia con la Caritas della Diocesi più colpita, quella di Alghero-Bosa, a seconda delle necessità.

In vista dell’avvio di progetti specifici si può intanto contribuire versando da subito le offerte sui conti della Caritas diocesana di Cagliari, specificando nella causale “Emergenza incendi Sardegna”.

Il 23 luglio la consegna di un mezzo Fiat Doblò alla Caritas diocesana

Venerdì 23 luglio 2021 alle ore 10.30 presso il Seminario arcivescovile di Cagliari (via mons. Cogoni 9) la Nuova mobilità sarda s.r.l. consegnerà un mezzo Fiat Doblò adibito al trasporto di persone disabili.  Il mezzo verrà dato in comodato d’uso gratuito per quattro anni alla Caritas diocesana nell’ambito del progetto di solidarietà sociale Libertà in movimento, portato avanti dalla Nuova mobilità sarda s.r.l, società che mette a disposizione di diverse associazioni del territorio mezzi finalizzati all’accompagnamento di persone anziane e con disabilità presso le strutture mediche.

9° CAMPO ESTIVO INTERNAZIONALE DI VOLONTARIATO

Si svolgerà dal 1 all’8 agosto 2021 la nona edizione del campo estivo internazionale di formazione, servizio, condivisione e preghiera, “R…Estate Solidali, promuovere la sostenibilità ambientale attraverso l’esperienza di volontariato giovanile”, organizzato dalla Caritas diocesana di Cagliari, attraverso la Caritas San Saturnino Fondazione Onlus, in collaborazione con il Seminario Arcivescovile, i missionari Saveriani di Cagliari, l’Ufficio diocesano Migrantes, la Pastorale Giovanile e la Pastorale Vocazionale diocesana, diverse associazioni e realtà di inclusione sociale e con il sostegno di Fondazione di Sardegna.

Il campo, destinato ai giovani dai 16 ai 30 anni, avrà sede presso il Centro dei missionari Saveriani (via Sulcis 5, Cagliari) e si pone in continuità con l’attenzione della Chiesa di Cagliari verso i giovani e con i percorsi e le progettualità attivate dalla Caritas diocesana, nell’ambito dell’educazione alla pace, alla mondialità, alla solidarietà.

L’esperienza avrà una formula mista: giovani in residenzialità e giovani che faranno rientro alla propria abitazione alla fine delle attività giornaliere. La scelta del campo con pernottamento è riservata ai giovani che provengono da altra diocesi o che non hanno modo di fare rientro alla propria abitazione alla fine delle attività.

Il tema guida sarà quello della “conversione ecologica” per valorizzare l’invito di Papa Francesco a “ristabilire una relazione pacifica tra le comunità e la terra, tra il presente e la memoria, tra le esperienze e le speranze” e “promuovere un nuovo modo di abitare la casa comune, di essere presenti gli uni agli altri con le proprie diversità, di celebrare e rispettare la vita ricevuta e condivisa, di preoccuparci di condizioni e modelli di società che favoriscano la fioritura e la permanenza della vita nel futuro, di sviluppare il bene comune dell’ intera famiglia umana”.

Si tratterà di un’esperienza di vita comunitaria fatta di amicizia e fraternità con giovani che provengono da diversi paesi del Mediterraneo, per scoprire la bellezza della multiculturalità; esso proporrà momenti di servizio nelle opere-segno della Caritas diocesana e in altre realtà di inclusione sociale, oltre a momenti di formazione attraverso l’ascolto di testimonianze di chi si impegna nel concreto a vivere solidarietà ed attenzione per il Creato.

In allegato trovate la scheda di iscrizione, la locandina , il programma + il programma per i partecipanti in residenzialità.

I posti sono limitati e le iscrizioni scadono il 15 luglio 2021. 

 

MISURE CONTENIMENTO PANDEMIA DA COVID

Per la partecipazione è richiesta una certificazione con esito negativo di tampone effettuato nelle 48h precedenti all’arrivo.(per ogni difficoltà, problema, dubbio, perplessità contattateci) 

Tutti i partecipanti devono misurarsi la temperatura ogni mattina e astenersi dal raggiungere il campo base se rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi.

Salvo aggiornamenti, l’uso corretto della Mascherina è obbligatorio durante tutte le attività.

 

INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Area Giovani e Mondialità, via Ospedale 8, Cagliari tel. 0700984684 cell. 3461459219

 

QUESTA PAGINA È IN COSTANTE AGGIORNAMENTO

 

LOCANDINA

 

MODULO ISCRIZIONE

 

PROGRAMMA

 

PROGRAMMA PARTECIPANTI IN RESIDENZIALITÀ

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è svolta stamattina la “Giornata mondiale del Rifugiato” nell’ambito del Progetto SAI San Fulgenzio

Svoltasi stamattina nella sala consiliare del Comune di Quartu Sant’Elena la “Giornata mondiale del Rifugiato 2021” organizzata nell’ambito del Progetto SAI (Sistema accoglienza integrazione) San Fulgenzio di cui è titolare il Comune di Quartu Sant’Elena e che viene gestito dalla Caritas diocesana di Cagliari attraverso il suo braccio operativo la Fondazione Caritas San Saturnino.

Il 21 giugno la “Giornata mondiale del Rifugiato” organizzata nell’ambito del Progetto SAI San Fulgenzio

Lunedì 21 giugno 2021, dalle ore 9.15 alle 13, nella Sala consiliare del Comune di Quartu Sant’Elena (via Eligio Porcu 141) si svolgerà la Giornata mondiale del Rifugiato organizzata – nell’ambito del Progetto SAI (Sistema accoglienza e integrazione) San Fulgenzio gestito dalla Fondazione Caritas San Saturnino (braccio operativo della Caritas diocesana di Cagliari) – dalla Caritas di Cagliari (attraverso la stessa Fondazione)   e dal Comune di Quartu Sant’Elena (titolare del Progetto), in collaborazione con l’Ufficio diocesano Migrantes.