Corridoi umanitari, la Caritas di Cagliari pronta ad accogliere mamma e figlia in arrivo dall’Etiopia

In continuità con il Progetto Protetto. Rifugiato a casa mia-Corridoi umanitari, a cui la Diocesi di Cagliari, attraverso la Caritas diocesana, ha aderito lo scorso giugno, oggi alle ore 15 arriveranno dall’Etiopia (dove erano accolte nel campo profughi di Hitsats) nell’aeroporto di Cagliari-Elmas – grazie al ricongiungimento familiare – la moglie e la figlia di

Al via il percorso di formazione “La Promozione umana nelle comunità cristiane”

Al via il percorso di formazione “La Promozione umana nelle comunità cristiane” per operatori Caritas e del mondo del Volontariato. Il percorso, organizzato dal Laboratorio diocesano di promozione Caritas in collaborazione con la Consulta diocesana del Volontariato, e destinato a tutti i volontari e operatori delle Caritas parrocchiali e di altre realtà di volontariato, è

Sabato 22 dicembre l’iniziativa “E’ Natale, il Vescovo incontra gli immigrati”

Sabato 22 dicembre 2018 alle ore 9 nell’aula magna del Seminario arcivescovile di Cagliari (via Mons. Cogoni 9), l’arcivescovo di Cagliari mons. Arrigo Miglio incontrerà gli immigrati presenti nel territorio diocesano, nell’ambito dell’iniziativa È Natale, il Vescovo incontra gli immigrati.

Il 20 dicembre la presentazione del Dossier 2018 della Caritas diocesana “Opportunità, formazione e lavoro”

Giovedì 20 dicembre 2018 alle ore 10, nella Sala conferenze della MEM – Mediateca del Mediterraneo (via Mameli 164), a Cagliari, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del Dossier 2018 della Caritas diocesana di Cagliari  “Opportunità, formazione e lavoro. Tra esperienze di volontariato e impresa sociale”.

VII Edizione Concorso “Giovani Solidali”

Il concorso Giovani Solidali, giunto alla settima edizione, nasce all’interno del progetto “Giovani in Azione” che è uno spazio comune di incontro, servizio e formazione rivolto ai giovani della diocesi di Cagliari. I giovani sono chiamati a mettersi in gioco in prima persona per realizzare un’attività concreta nei confronti di chi si trova in stato